NEWS

box-right-property

PROPERTY MANAGEMENT
BUILDING MANAGEMENT
VALUTATION and ADVISORY

ENTRA

box-right-property

AGENCY
SERVIZI PER LA VENDITA
SERVIZI PER LA LOCAZIONE

ENTRA

box-right-property

AMMINISTRAZIONE
CONDOMINIALE
FACILITY MANAGEMENT

ENTRA

Unicasa Proposte srl – I’intermediazione Immobiliare per i Clienti Unicasa

12 maggio 2016

News 1Dopo anni di servizi di intermediazione immobiliare erogati ai Clienti Unicasa con collaborazioni esterne, il Modello Unicasa nella Gestione dell’immobile diventa oggi il Modello Unicasa nell’intermediazione immobiliare, riservato ai Clienti Unicasa.

La vendita e la locazione immobiliare sono ora gestite direttamente da Unicasa Proposte srl, con Renato Orlandi e Diego Annoni.

Cosa significa Modello Unicasa nell’intermediazione immobiliare?

 

Significa trasferire nell’intermediazione la “cultura del servizio” propria della nostra attività nella gestione dell’immobile.

 

Significa trasferire le conoscenze che l’amministratore ha dell’immobile al collega intermediario, valorizzando gli investimenti che il nostro Cliente ha fatto negli anni per migliorare la Sua proprietà.

 

Significa, per il Cliente, poter utilizzare due professionisti che “restano nel tempo” sempre al Suo fianco 

 

Per info   unicasaproposte@unicasaitalia.it     oppure  800.121.966

 

“Bosco Verticale” nuovo premio: Migliore Architettura del mondo 2015 assegnato dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat – Gestito da Unicasa –

13 novembre 2015

 360

 

Il Bosco Verticale si è aggiudicato ieri sera a Chicago il premio come Migliore Architettura del mondo 2015 assegnato dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat e promosso dal Illinois Institute of Technology di Chicago. Il grattacielo verde disegnato e progettato da Boeri Studio (Stefano Boeri, Gianandrea Barreca, Giovanni La Varra), nel quartiere Porta Nuova Isola a Milano, ha battuto concorrenti come il One World Trade Center di New York. Il Council on Tall Buildings and Urban Habitat ogni anno elegge il grattacielo più bello di ogni continente e successivamente sceglie tra tutti i vincitori quello più innovativo del pianeta.

 

Il Bosco Verticale aveva già vinto il premio per l’Europa, annunciato nei mesi scorsi. Questa la motivazione con la quale ieri è stato assegnato il premio: “Il Bosco Verticale è un esempio unico nell’utilizzo del verde in altezza e in proporzione. La “facciata vivente” dell’edificio, che incorpora numerosi alberi e oltre 90 specie di piante, svolge il ruolo di interfaccia attiva per l’ambiente circostante. Ciò che rende l’idea eccezionale è l’azione delle piante, che agiscono come estensione della copertura esterna dell’edificio. La giuria ha definito innovativa l’esplorazione della vitalità del verde su tali altezze”.

 

“Dopo il premio mondiale di Francoforte del 2014, il premio planetario del CTBUH di Chicago è la conferma che il Bosco Verticale di Milano – dichiara l’architetto Stefano Boeri – è diventato una icona dell’architettura internazionale contemporanea. Sono felice per Milano, che nel Bosco Verticale ha oggi un simbolo del suo rilancio e per la cultura e l’architettura italiana, che confermano un momento di grande innovazione”.